#Fashion

My Wardrobe Expert

05/12/2016
wardroberoom7

Fare il trasloco è stato un incubo ma che ci crediate o no, la parte più difficile non è stata il trasloco in sé ne sistemare la casa nuova ma preparami al trasloco. In particolare ho dovuto per la prima volta dopo tanto tempo affrontare il mio temutissimo armadio! Non volendo commettere nuovamente questo errore il mio obbiettivo è quello di mantenere il mio armadio sempre in ordine e per farlo purtroppo dobbiamo spesso liberarci di quei capi che non riusciamo più a mettere, vuoi per la taglia o semplicemente perché rimangono in un angolo inutilizzati per mesi e mesi.

Spesso per farlo utilizzo il sito Vestiaire Collective, uno dei miei online store preferiti, soprattutto perché dopo la vendita dei miei articoli, posso decidere se richiedere quanto dovuto oppure lasciarlo nel mio portafoglio virtuale di Vestiaire Collective, il “wallet”. Ciò che amo di Vestiaire è proprio il fatto di riuscire a trovare sempre pezzi unici e quindi perché non sostituire i miei vecchi articoli con altri nuovi, così da poter continuamente rinnovare il mio armadio permettendomi quegli sfizi che a cui probabilmente dovrei rinunciare.
Oltretutto il sito mi permette di avere sempre la sicurezza di sapere ciò che sto acquistando, quando spediamo gli articoli a Parigi infatti, la loro autenticità è immediatamente verificata da esperti.

Purtroppo però non ho sempre il tempo di farlo: sistemare l’armadio, fotografare gli articoli, spedirli… anche per questo Vestiaire ha trovato una soluzione! Il servizio Concierge.

Ho chiesto al mio wardrobe expert, Carolina di Vestiaire Collective di raggiungermi a casa e di aiutarmi a sistemare l’armadio una volta per tutte. Innanzitutto il suo aiuto è stato prezioso nella fase iniziale. “la fase detox”: ricercare e selezionare gli articoli superflui, capirne l’effettivo valore e infine decidere quali fossero i più adatti alla vendita secondo le mie esigenze e le richieste del mercato.

L’apporto di Carolina non è però finito qui! Infatti, grazie a questo servizio non dovrò più preoccuparmi di nulla: sarà infatti Vestiaire a occuparsi di tutte le altre fasi della vendita come la spedizione a Parigi, le foto… Per saperne di più vi consiglio di visitare il sito di Vestiaire Collective.

Insomma, cos’ho imparato? Che un aiuto nella selezione è prezioso ma soprattutto, che non avrò più scuse per sistemare l’armadio!


Moving into my new place was a nightmare but believe it or not, the hardest part was the preparation. In particular, I had to face my dreaded wardrobe for the first time in years! I really don’t want to find myself in the same situation again therefore, my goal is to detox my wardrobe every so often, getting rid of those items that I no longer wear.

In order to do it, I often useVestiaire Collective, one of my favorite online stores, especially because after the sale of my articles, I can decide whether to request the amount or leave it in my virtual Vestiaire wallet. What I love about Vestiaire Collective is the fact of being able to always find unique pieces, therefore, why not replace my old items with new ones, in order to constantly renew my wardrobe.

Plus the website allows me to always have the certainty of knowing what I’m buying: When we ship the items to Paris in fact, their authenticity is immediately verified by experts, so that you’ll always know what you’re buying.

Unfortunately, I haven’t always time to do it: Detox the wardrobe, photograph the items, send them … but there is obviously a solution! The wardrobe expert service.

I asked myVestiaire Collective wardrobe expert Caroline to help me detox my wardrobe once and for all.First of all her help was invaluable during the initial phase. “The detox phase”: search for and select unnecessary items, understand its true value and ultimately, decide which one were the most suitable to be sold according to my needs and market demands. But the contribution of Carolina is not finished here! In fact, thanks to this service I won’t have to worry about anything: Vestiaire will be dealing with all the other phases shipping, pricing, photographing … find out more on Vestiaire Collective.

In short, what have I learned? That an help during the selection is priceless but most importantly I’ll have no more excuses to detox my wardrobe!

Pictures by Cinzia Mele
Hairstyle by Grant Hairdresser
Makeup by Eva Pau

wardroberoom2wardroberoom3wardroberoom1wardroberoom5

 

You Might Also Like

  • 9 Comments

  • Reply La Bijoux Bella | by mia 05/12/2016 at 11:59

    Moving is always a biggest headache … It’s nice to have help in the wardrobe department. A very nice idea! Good luck with the move. :)

    Merry Christmas!

    ❤LA BIJOUX BELLA❤ | BY MIA | A Creative Lifestyle Blog

  • Reply With Or Without Shoes 05/12/2016 at 13:23

    I will face this “problem” in a few months, when the refurbishment of my new flat is ready. At least, I’m glad with the design of the new home including an awesome wardrobe area in my bedroom.

    Don’t miss today on the blog my new stunning outfit for grey days….very comfy and with Italian design accessories which drive me crazy ! ;)

    .
    ❤Kisses from http://www.withorwithoutshoes.com

  • Reply Eni 05/12/2016 at 15:07

    Che amore il tuo guardaroba!!!!!!
    Buon inizio di settimana,
    Eni

    Eniwhere Fashion
    Eniwhere Fashion Facebook

  • Reply Gioia 05/12/2016 at 15:52

    Utilissimo questo servizio.

    http://www.loshoppingaitempidellacrisi.it/

  • Reply ivanasworld 06/12/2016 at 23:05

    Great post :) I need to clean my wardrobe :)
    http://www.ivanasworld.com

  • Reply Clara 10/12/2016 at 20:19

    bel post! Mi piacerebbe molto che sul tuo sito ci fosse anche una sezione lifestyle, sarebbe interessantissimo

  • Reply Matryoshka.G 12/12/2016 at 12:55

    Molto bella , articolo mi e piaciuto molto ti invito a visitare il mio blog http://www.modablogger.eu

  • Reply Zenda.vn 13/12/2016 at 11:06

    Great Veronica (y). I think u need more space

  • Reply Simona 15/12/2016 at 08:35

    Questo post è davvero utile!!!
    thanks
    xxx Simona
    http://www.thebadbag.com

  • Leave a Reply